Plin di capra su crema di carciofi con calamari scottati

Portata principale

2 porzioni

30 min

20 min

facile

Ingredienti

Per la salsa di carciofi :

– 1 spicchio aglio

– 150 g fondi carciofi già puliti

– limone

– sale

– olio extravergine di oliva

– parmigiano reggiano grattugiato

 

Per il ripieno di formaggio :

– 100 g ricotta vaccina asciutta

– 70 g caprino fresco

– pepe nero

– 1 foglia basilico

 

Per i calamari :

– 200 g calamari

– limone

– alloro

– sale

– pepe

– olio extravergine di oliva

– prezzemolo

 

Per li olio aromatizzato all’aglio e rosmarino :

– olio extravergine di oliva

– aglio

– rosmarino

Preparazione

Tappa 1

Scaldate li olio con li aglio in camicia tagliato a metà e qualche ciuffo di rosmarino. Fatelo riposare per un giorno. Quindi eliminate aglio e rosmarino. Tenete da parte.

Tappa 2

Fate la pasta : setacciate le farine e fate una fontana. Sgusciatevi al centro li uovo ed unite il nero di seppia. Amalgamate con una forchetta e poi impastate con le mani sino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgetelo con pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per mezza giornata. Setacciate la ricotta con il formaggio di capra, pepate ed insaporite con una foglia di basilico spezzettata. Riempite una sac a poche con il composto preparato.

Tappa 3

Stendete la pasta sottilmente. Fate una striscia di pasta. Spruzzatevi il composto di formaggio, a ciuffetti distanziati fra di loro. Ripiegate la pasta su sè stessa e schiacciate con le dita negli spazi vuoti fra i ravioli e lungo il lato lungo, in modo da sigillare la pasta.

Tappa 4

Quindi tagliate con la rotella liscia prima dal lato lungo e poi dai lato corto alzando la pasta in modo da far toccare ed attaccare le due estremità ed ottenere così il plin, una sorta di pizzicotto. In alternativa, potete tagliare i lati corti dei ravioli con la rotella. E poi unire le due estremità con le dita, dando un pizzicotto.

Tappa 5

Ricavate i cuori di carciofo, eliminate la barbetta centrale, tagliateli a fettine e lessateli in acqua salata con il succo di una fetta di limone sino a che saranno morbidi. Scolateli e frullateli, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di lessatura se occorre, quindi passateli al setaccio.

Tappa 6

Regolate di sale e pepe. Insaporite con un cucchiaio parmigiano reggiano grattugiato. Sbollentate gli anelli di calamaro in acqua bollente salata con una foglia di alloro ed un pezzetto di buccia di limone; scolateli e poi conditeli con olio extravergine di oliva, succo di limone, prezzemolo tritato e pepe macinato al momento.

Tappa 7

Lessate i ravioli in abbondante acqua salata, scolateli e fateli saltare in padella con l?olio aromatizzato all?aglio e rosmarino e qualche cucchiaio della loro acqua di cottura. Servite versando un letto di crema di carciofi, sopra disponetevi i ravioli e rifinite con i calamari al limone.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *